XtraORDINARIO N. 49

Articolo d'apertura

BUONA PASQUA!

In un tempo di grandi difficoltà, di precarietà, di violenza dilagante, di minacce terroristiche, di crisi economica ma soprattutto morale, di malattie, di incomprensioni e presunzioni, di guerre, nella corsa verso il successo, il potere, il prevalere sull’altro… quale augurio poter consegnare?

Quale Pasqua poter vivere?

Certo, celebrare è facile… ma vivere quanto celebriamo, lasciarci trasformare e forgiare da questi eventi della Passione di Cristo è complicato! Nei veri cristiani deve abitare la certezza che Dio non è estraneo a quanto avviene nel mondo, alla sofferenza di ogni creatura; ne è prova la Croce, il consegnarsi del Figlio di Dio ed il subire nella sua carne una morte ingiusta.

Sì, Dio ci comprende! E’ dalla nostra parte, sempre!

Ma il messaggio davvero sconvolgente della Pasqua – forse troppo scontato, forse troppo difficile da capire – è che il male e la morte non hanno l’ultima parola sulla storia, sul mondo, su ogni uomo. Sì, perché l’ultima parola è la vittoria sul male e sulla morte nella Vita, la Vita di Cristo, il Risorto.

Il mio augurio più cordiale è che abiti in ciascuno questa certezza, che non solo è consolazione ma è speranza certa di Vita.

A voi tutti, alle persone a voi care, in particolare, a chi si trova in situazione di sofferenza, auguro buona settimana santa e BUONA PASQUA!

Il vostro parroco Don Giuseppe

free flash template
 

Redazione

Responsabile:

Coltri Dario

Redattori:

Coltri Margherita
Fazzini Elena
Fazzini Sara
Murari Matteo

Collaboratori:

Azzolina Beatrice
Don Giuseppe Modena
Don Maurizio Viviani
Guercio Giuseppe
Rulfo Fanny
Tomba Mario

Sostenitori:

Gatti Giovanni
Grigoli Roberta